News

Z-ESD IL NUOVO FILAMENTO PROFESSIONALE DI ZORTRAX

Nel Mese di Aprile Zortrax introduce un nuovo materiale Z-ESD dedicato al settore industriale, come a sottolineare la sua propensione e focalizzazione al settore “Professionale” confermando il dominio in questa ansa di mercato che, in questo periodo, è stata intaccata dalla nuova Ultimaker 3, ottima macchina ma non ancora performante e affidabile nell’uso di materiali tecnici come e quanto la Zortrax M200 e M300 che si confermano le stampanti 3d FDM più affidabili nella loro fascia di prezzo!

Torniamo al nuovo materiale Zortrax Z-ESD e capiamo di cosa si tratta!

Il nome Z-ESD ci fa capire che è un materiale industriale che offre protezione dalle cariche elettrostatiche ESD, quindi un filamento che apre nuove possibilità e scenari per chi possiede già una Zortrax M200/M300 o per chi è in procinto di aggiornare la propria azienda.

Le scariche elettrostatiche sono un problema comune tra le industrie che si occupano di elementi elettronici. Z-ESD fornisce protezione elettrostatica grazie alla resistività elettrica che va da 104 a 109 ohm.
Z-ESD è un materiale che può essere utilizzato anche per pezzi di notevoli dimensioni in quanto in casa Zortrax hanno lavorato molto per rendere nullo l’effetto Warping, quindi si possono stampare in assoluta tranquillità cover di componenti e quadri elettrici di grande volume, senza preoccuparsi di deformazioni e imprecisioni dimensionali.

Inoltre Z-ESD mostra resistenza superiore agli acidi, ai sali e agli alcali – sostanze comunemente utilizzate nella maggior parte delle industrie, permettendo così di testare i prototipi in ambienti industriali ostili!

 

 

Ma cerchiamo di capire come e quando utilizzare un materiale come Zortrax Z-ESD e come un polimero può assumere queste capacità leggendo una ricerca della rivista “Innovare” del quale riportiamo alcuni spezzoni e che potete leggere al link che trovate a fine articolo.

“Sappiamo che i polimeri sono materiali intrinsecamente isolanti elettrici. Tuttavia il mercato delle materie plastiche richiede prodotti conduttivi per una serie di applicazioni quali, ad esempio, la schermatura contro interferenze elettromagnetiche (EMI o RFI) o dissipazione elettrostatica (ESD). Per attribuire alle materie plastiche le proprietà elettriche richieste è necessario modificarle tramite l’aggiunta di cariche specifiche. I materiali polimerici compositi conduttivi, quindi, sono il risultato di un processo di miscelazione di cariche conduttive disperse in matrici polimeriche isolanti.
Sulla base delle applicazioni è possibile suddividere il mercato delle materie plastiche conduttive in relazione alle richieste in termini di prestazioni:

  • antistaticità (es. per prevenire l’attrazione di polvere sugli schermi) – resistività 106-1011 cm
  • schermo alle interferenze elettromagnetiche (EMI / RFI) (es. nella manipolazione di chip) o per dissipare cariche elettrostatiche (ESD) (es. in sistemi potenzialmente esplosivi) – resistività 102 – 104 cm

Il mercato richiede materiali polimerici conduttivi per sfruttare le ben note caratteristiche delle materie plastiche, cioè una combinazione di bassa densità (i.e. basso peso dei manufatti), facilità di formatura, ampio spettro di caratteristiche meccaniche e costi relativamente contenuti. In molte applicazioni le materie plastiche conduttive devono abbinare alle caratteristiche elettriche e meccaniche una certa classe di reazione al fuoco, come richiesto dalle normative vigenti in settori quali, ad esempio, l’elettronica, l’automotive, etc.

Le caratteristiche conduttive, cosi come le proprietà meccaniche, dei materiali polimerici dipendono molto dalla scelta dei filler conduttivi e da come questi sono stati dispersi nella matrice.

Allo stato dell’arte sono da tempo disponibili sul mercato cariche che modificano le proprietà elettriche dei polimeri quali: carbonio, grafene, grafite, nanotubi di carbonio, microfibre o particelle metalliche.”

Insomma Z-ESD è un materiale che sicuramente sarà utile in tutti quei casi dove c’è bisogno di una schermatura dalle cariche elettrostatiche e un’ottima resistenza agli agenti chimici (cover pcb, protezioni componenti elettriche, strumenti di misurazione ecc).”

Il filamento Zortrax Z-ESD sarà presto disponibile sul nostro Store al prezzo di 89,00 € + IVA.

 

Inoltre Zortrax ha lanciato un nuovo Firmware per M200 e M300 ed una versione Aggiornata di Z-Suite dove è gia selezionabile la stampa con il nuovo Z-ESD.

Per questo materiale possiamo settare layer da 0.09 a 0.19 mm e una qualità di stampa che va da High a Draft (nuova modalità molto rapida per prototipi immediati).

Di seguito trovate il download per la versione aggiornata del Firmware oltre che alla scheda tecnica del nuovo materiale.

Z-ESD_Material_Data_Sheet

Z-Firmware_V1.0.6

Link all’articolo della rivista INNOVARE : http://www.rivistainnovare.com/featured/i-materiali-polimerici-conduttivi/

 

Link per l’acquisto di Z-ESD

FILAMENTO Z-ESD M200

FILAMENTO Z-ESD M300

 

 

 

 

 

 

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *